Mostra della Ceramica 2017, giovedì 29 giugno 2017 conferenza stampa di presentazione

Grottaglie affascinante Comune della provincia di Taranto che custodisce preziosi tesori incastonati tra le rocce, tra i quali lo storico Quartiere delle Ceramiche, sviluppatosi nella Gravina di S. Giorgio tra il XVI e il XVII secolo e, ancora oggi unico centro dedicato alla produzione ceramica e che ha reso la città famosa in tutto il mondo.

 La città di Grottaglie da sempre tradizionalmente vocata all’attività ceramica dedica alla produzione che più la caratterizza la Mostra della Ceramica. Sarà l’elemento dell’Acqua il filo conduttore di tutte le opere in concorso in mostra dal 1° luglio al 10 settembre 2017 nell’Antico Convento dei Cappuccini, sito risalente al 1546 e riaperto al pubblico ad aprile 2017. Un gioiello storico e artistico immerso nella “gravina del fullonese”, spettacolare villaggio rupestre abitato fino al XIII secolo.

La presentazione della destinazione turistica e il programma delle attività saranno presentati in conferenza stampa giovedì 29 giugno 2017 ore 11:30nella sala stampa della Presidenza della Regione Puglia (2° piano, L.mare N. Sauro 31.33).

Alla conferenza stampa prenderanno parte Loredana Capone, Assessore Regionale Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali; Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie e Daniela De Vincentis responsabile settore cultura, turismo, sport e musei.

Mostra della Ceramica 2017: regolamento e modulo di adesione al XXIV concorso di Ceramica Mediterranea

L’Amministrazione  Comunale di Grottaglie organizza la Mostra della Ceramica 2017 sul tema ACQUA energia che genera, forza che trasforma che si svolgerà a Grottaglie presso il Castello Episcopio e il Quartiere delle Ceramiche, dal 1 luglio al 10 settembre 2017.

La Mostra della Ceramica si articola in due sezioni:

  • XXIV Concorso di Ceramica Mediterranea
  • Dono istituzionale Città di Grottaglie

La prima è riservata ad artisti/professionisti accreditati o ad associazioni che operano nel settore ceramico, la seconda è riservata ai ceramisti di Grottaglie.

L’edizione è la numero 24 e si terrà nel Quartiere delle Ceramiche, dal 1° luglio al 10 settembre 2017.

Ecco la documentazione:

 

Le schede di adesione dovranno essere accompagnate dalle immagini delle opere e inviate tramite e-mail agli indirizzi cultura@comune.grottaglie.ta.it o ufficio.iat@comune.grottaglie.ta.it, entro il 31 maggio 2017.

A Grottaglie una giuria d’eccezione per la XXXVII Mostra del Presepe

I trentuno presepi in concorso per la XXXVII edizione della Mostra del Presepe saranno premiati da una giuria altamente qualificata, composta da grandi professionisti del mondo artistico e giornalistico. La giuria, che si riunirà il 29 dicembre, sarà composta: dalla critica d’arte Sara Liuzzi, dal Presidente dell’ICMEA (International Ceramic Magazine Editors Association) Giovanni Mirulla e dall’architetto  Jasmine Pignatelli.

La premiazione ufficiale e la comunicazione delle eventuali menzioni speciali avrà luogo venerdì 6 gennaio alle 18:30 nel Quartiere delle Ceramiche, dove verrà assegnato il premio unico “Interpretazione del Presepe tra tradizione e innovazione” del valore di duemila euro.

L’opera vincitrice andrà ad arricchire il patrimonio presepiale di proprietà del Comune di Grottaglie e confluirà nella sezione dei presepi nel Museo della Ceramica.

Profilo della Giuria

Sara Liuzzi storica, critica d’arte e curatrice indipendente, si è formata fra Arezzo, Milano e Londra. È stata consulente Art Advisor a Milano. Ha approfondito il suo studio curatoriale alla “Central Saint Martins”, College of Art&Design di Londra e ha conseguito un Master all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. Suoi progetti sono stati organizzati in diversi contesti espositivi pubblici e privati. Come giornalista pubblicista ha inoltre collaborato con varie testate specializzate e quotidiani. Ha curato e redatto testi per vari cataloghi e libri d’arte, partecipando anche come membro nel Comitato Scientifico in diverse pubblicazioni.

Giovanni Mirulla è editore e direttore di riviste specializzate in particolare, nel settore ceramico. Ha fondato nel 1990 la rivista D’A di cui è Direttore Responsabile. È, inoltre, Direttore Responsabile dal 2011 della rivista La Ceramica Moderna & Antica, fondata a Faenza nel 1980. È presidente dell’ICMEA, International Ceramic Magazine Editors Association, l’associazione internazionale che riunisce gli editori di riviste dedicate alla ceramica.

Jasmine Pignatelli  architetto, è artista impegnata nella scultura con particolare vocazione alla ceramica, con all’attivo diverse mostre collettive e personali, non ultima la partecipazione alla grande mostra “La Scultura Ceramica in Italia” alla Gnam, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma. Al lavoro di artista affianca quello di art player come promotrice di eventi e mostre. Dal 2012 organizza e promuove la Biennale d’Arte Ceramica alle Scuderie Aldobrandini di Frascati, osservatorio permanente sulle nuove tendenze della ceramica contemporanea.

COORDINATE XXXVII Mostra del Presepe
Luogo: Quartiere delle Ceramiche, Grottaglie (TA)
Inaugurazione: 8 dicembre 2016, ore 18.00
Orari: dall’8 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017 tutti i giorni 9.00 – 13.00 / 16.00 – 20.30 (sabato, domenica e festivi 10.00-13.00 / 16.00 – 21.00)
Biglietto: ingresso libero

Per informazioni:
Ufficio IAT, c/o Castello Episcopio, Largo Maria Immacolata
Numero Verde 800 545 333
Tel. 099 5623866
E-Mail: info.grottaglie@viaggiareinpuglia.it; sportelloturistico@comune.grottaglie.ta.it;

Web: www.grottaglieturismo.it

 

XXXVII Mostra del Presepe di Grottaglie

15304463_1166899120072204_916907465497626375_o

Vivi la Magia del Natale.
Un programma di eventi musicali e di intrattenimento arricchirà lo scenario della XXXVII Mostra del Presepe di Grottaglie. Si comincia domenica 11 dicembre con “Note d’argilla”. Suggestive performance d’autore sulle dolci note di violoncelli all’interno di una location d’eccezione, la “Bottega dormiente”, grande ambiente rupestre collocato nel Quartiere delle Ceramiche e risalente al XIII sec.
L’evento è ad ingresso gratuito. Si svolgerà in due turni, il primo alle 18:30 e il secondo alle 20.00, la bottega dormiente si trova in via Crispi 35, nel Quartiere delle Ceramiche.
L’evento organizzato dal Comune di Grottaglie rientra nel progetto della Regione #Inpuglia365 – WeAreinPuglia.
L’intrattenimento musicale è a cura di Armonie – Associazione Artistico, Culturale, Musicale, Culturale, Musicale, “Duo Ellipsis” – Violoncelli: Fabio de Leonardis e Tiziana Di Giuseppe; la dimostrazione al tornio al cura del Maestro Carmelo Vestita, la narrazione della leggenda “Ius Primae noctis” a cura dell’attore/regista Valerio Tambone; coordinamento e logistica dell’evento con la collaborazione di Sistema Museo e Associazione Turistica Pro Loco Grottaglie

“Vento e Accoglienza”. Primo premio per il ceramista grottagliese Vincenzo Del Monaco

Vince l’immagine della Puglia Terra d’Accoglienza. “Vento e Accoglienza” è l’opera vincitrice della categoria Ceramica d’Arte della XXIII Mostra della Ceramica 2016 della città di ‪#‎Grottaglie‬.

L’opera realizzata dal ceramista grottagliese Vincenzo Del Monaco è stata premiata “per la forma rigonfia della vela stilizzata nelle linee e nella resa tecnica. Immagine che simula l’abbraccio umanitario di una terra amata per bellezza e accoglienza”.
La Giuria riunitasi il 31 maggio era presieduta da Ciro Alabrese, Sindaco di Grottaglie e composta da Salvatore Catapano, Giornalista RAI, da Rosa Zampa, Assistente tecnico-scientifico Museo Archeologico Nazionale di Taranto, e da Daniela De Vincentis, Responsabile Settore Cultura – Turismo e Musei del Comune di Grottaglie.

I colori della Puglia nell’arte grafica dei ragazzi del Liceo Artistico Calò

Il Giardino Giacomo d’Atri del Castello Episcopio, il luogo incantevole per esporre le opere di ceramisti che hanno partecipato alla XXIII edizione del Concorso di Ceramica Mediterranea.

Un ringraziamento particolare ai ragazzi della III C della sezione arte grafica de l’IISS “Vincenzo Calò” che, durante la loro alternanza scuola-lavoro, hanno reso questo spazio verde ancora più bello.

La Mostra della Ceramica è aperta tutti i giorni dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (per il mese di giugno). Il 9 e 15 giugno l’orario pomeridiano eccezionalmente sarà dalle 17.00 alle 20.00.

13411735_507513509445574_5462627433209570278_o

Credit Photo: Marino Colucci/Sfera

I colori e le forme della Puglia protagoniste della Mostra della Ceramica

La Puglia, con i suoi colori e le sue forme è la protagonista della 23esima edizione della Mostra della Ceramica di ‪#‎Grottaglie‬.  Potete visitarla tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 10.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 nel mese di giugno. Luglio e agosto prevista apertura pomeridiana prolungata fino alle 21.00.
Ingresso libero. 

Les Pouilles, avec ses couleurs et ses formes, sont les protagonistes de la XXIIIème édition de la Exposition de la Céramique de Grottaglie. Vous pouvez la visiter tous les jours, festivités incluses, en juin de 10.30h à 13h et de 16h à 19h. En juillet et août l’horaire est prolongé jusqu’à 21h. Entrée gratuite. 

The Region of Puglia, with its colours and shapes, is the key player of the 23rd Grottaglie Ceramic Exhibition. It is open every day and you can visit it from 10.30am to 01.00 pm and from 4pm to 7pm. On July and August the exhibition will be open until 9pm. The entrance is free.

Apulia sorprende con sus formas y colores y es la protagonista principal de la 23 ª edición de la Exposición de Cerámica de Grottaglie. Podéis visitarla todos los días, de 10.30 a 13.00 por la mañana y de 16.00 a 19.00 por la tarde del mes de Junio. Podréis disfrutar de la muestra hasta las nueve de la tarde en los meses de Julio y Agosto. La entrada es libre.

Tra le sezioni del XXIII concorso di Ceramica Mediterranea quella dedicata alle opere di Galeone

L’edizione 2016 della XXIII Mostra della Ceramica di ‪#‎Grottaglie‬ viene ulteriormente arricchita da una specifica Sezione, interamente dedicata alle Opere del prof. Francesco Galeone (Classe 1936), nome che ricorda la grande Arte della Ceramica Grottagliese, che negli anni ha varcato i confini locali, ottenendo riconoscimenti di alto prestigio.

Galeone ha insegnato presso l’Istituto d’Arte di Grottaglie dal 1962 al 1994. Molti dei suoi lavori sono conservati nel Museo Didattico delle Maioliche dello storico Istituto Statale d’Arte, oggi liceo artistico di Grottaglie. Attualmente prosegue nella sua attività professionale, all’interno del suo Studio d’Arte, nel Quartiere delle Ceramiche.
Visitate la Mostra e condividete con ‪#‎suggestioniecoloridipuglia‬
Photo credit: Marino Colucci /Sfera srl

XXIII Concorso di Ceramica Mediterranea

Ha riscosso grande successo l’inaugurazione della Mostra della Ceramica di Grottaglie, giunta alla sua XXIII edizione.

Il taglio del nastro ieri sera in un gremito Castello Episcopio che, per l’occasione si è animato dei sapori inconfondibili di una Terra, la cui capacità artistica ha ormai oltrepassato i confini locali, divenendo, di fatto, un riferimento, per l’Arte della Ceramica, a livello internazionale. A conferma di tutto ciò, la Rassegna Espositiva 2016, che rimarrà aperta al pubblico fino al prossimo 18 Settembre, è stata insignita di un ulteriore e prestigioso riconoscimento, attraverso una Menzione d’Onore, giunta dalla Presidenza della Repubblica, una Medaglia, che esprime il Premio di Rappresentanza del Capo dello Stato, a testimonianza della valenza culturale dell’Evento, ormai di grande e risaputo interesse per il settore della Cultura nel nostro Paese.

A seguire, i Premiati di questa Edizione:

1° Premio ( Ceramica d’Arte)
Vincenzo Del Monaco (Grottaglie)
Titolo dell’opera : “Vento e Accoglienza” Premio: 3000 euro
Motivazione : Per la forma rigonfia della vela stilizzata nelle linee e nella resa tecnica. Immagine che simula l’abbraccio umanitario di una terra amata per bellezza ed accoglienza.

2° Premio (Giovane Ceramista)
Massimiliano Quaranta (Grottaglie)
Titolo dell’opera : “ Combinazioni suggestive” Premio : 1500 euro
Motivazione: Per la ricca interpretazione ceramica che rappresenta la dinamicità delle combinazioni del vivere odierno mediante colori, espressioni e immagini della Puglia.

3° Premio ( Istituti Scolastici)
Claudia Notaristefano (Liceo De Ruggieri – Massafra)
Titolo dell’opera : “ Il nostro Oro” Borsa di Studio: 500 euro
Motivazione : Per la capacità di riportare in ceramica i colori e la forma dell’ulivo e per la composizione densa di colori e di riflessi aurei.

Due le Segnalazioni Speciali:

Opera “Ricordo di un viaggio” di Vittorio Zitti ( Aqui terme –Al)
Opera “Puglia, bellezza intramontabile” di Vito Cofano (Paola- Cs)

Nella Giuria, il Sindaco Ciro Alabrese, la Direttrice del Museo della Ceramica, Daniela De Vincentis, l’Ass.Tecnico-Scientifico del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Rosa Zampa, il Giornalista Rai, Salvatore Catapano.

La Mostra, com’è noto, mira alla promozione di una forma artistica che da secoli rappresenta una delle maggiori produzioni artigianali della Ceramica Grottagliese, punto focale di una tradizione conosciuta in tutto il mondo. All’interno dell’insieme espositivo, una selezione di artisti nazionali si è trovata ad interagire con le opere locali, attraverso manufatti ispirati alle forme tradizionali, rivisitati attraverso linguaggi artistici innovativi. Il tema scelto quest’anno è Suggestioni e Colori di Puglia, con l’evidente obiettivo di rappresentare le peculiarità e caratteristiche territoriali, ambientali e naturalistiche della Terra Pugliese, traducendo artisticamente le percezioni, le impressioni, le emozioni suscitate da questa splendida regione.

Per ciò che riguarda i criteri espositivi, la Mostra si articola nelle seguenti Sezioni:
– la Sezione Speciale, dedicata alle antiche attestazioni della Ceramica di Area Jonico – Salentina;
– la Sezione di Ceramica Contemporanea, costituita dalle opere inserite nel XXIII Concorso di Ceramica Mediterranea, realizzate da numerosi artisti provenienti dai più noti Centri Ceramici Italiani e Stranieri.
In particolare, per ciò che riguarda l’ubicazione, la Sezione Speciale è collocata nelle Sale nobili e negli spazi esterni del Castello, mentre le opere contemporanee – costituenti il XXIII Concorso di Ceramica Mediterranea – sono collocate nel Giardino Giacomo d’Atri.

L’Edizione 2016 è stata ulteriormente arricchita da una specifica Sezione, interamente dedicata alle Opere del Prof. Francesco Galeone (Classe 1936), nome che ricorda la grande Arte della Ceramica Grottagliese, che negli anni ha varcato i confini locali, ottenendo riconoscimenti di alto prestigio. Galeone ha insegnato presso l’Istituto d’Arte di Grottaglie dal 1962 al 1994. Molti dei suoi lavori sono conservati nel Museo Didattico delle Maioliche dello storico Istituto Statale d’Arte, oggi Liceo Artistico di Grottaglie. Attualmente prosegue nella sua attività professionale, all’interno del suo Studio d’Arte, nel Quartiere delle Ceramiche.

Nella Sezione, oltre ai manufatti che rappresentano il suo percorso formativo artistico, si possono apprezzare alcune Opere donate allo stesso Museo. Parliamo, nello specifico, del Pumo Maiolicato con Natività (2015), la Ciarla in maiolica policroma con coperchio (1989), Vittorio Emanuele II a cavallo(2010), Giuseppe Garibaldi a cavallo (2010).
Chiudo il mio Mandato inaugurando questa Edizione 2016 della Mostra della Ceramica, fiero del fatto di aver portato avanti il mio compito con onestà e trasparenza, cercando di fare il massimo per la mia Città, compreso l’impegno profuso per la valorizzazione di questo grande ed apprezzato evento culturale, foriero di nuovi passaggi generazionali, in favore di un arricchimento artistico e turistico del territorio. – Ha dichiarato il Sindaco Ciro Alabrese, durante la Cerimonia di Inaugurazione.