Helene Kirchmair vince il 24esimo Concorso di ceramica mediterranea. Menzione d’onore per Francesco Spagnulo e Andrii Kyrychenko

Al XXIV concorso di ceramica mediterranea di Grottaglie, nato nel 1971 come ponte per l’arte nel Mediterraneo, vince Helene Kirchmair, giovane artista austriaca, che dall’Austria, al centro dell’Europa, propone un’opera che parla della difficoltà di salvarsi, per noi, per l’Europa, per i migranti che dal mare sono inghiottiti o salvati.

Le sue tre sculture raccontano simbolicamente questa doppia natura del Mediterraneo, ponte che unisce e trappola che uccide. I tre salvagentisublimati in delicatissima ceramica, rosei e finemente modellati a partire dagli stampi, contengono all’interno aculei metallici capaci di ferire e uccidere. Kirchmair vince questa edizione della mostra tematica dedicata all’acqua, che sancisce un’importante tappa nell’evoluzione del concorso, che si apre così nuovamente a contributi di artisti internazionali, che insieme ai locali e ai nazionali sono stati selezionati da una giuria composta da Luca Bochicchio, Manuela Clemente, Terry Davies, Silvia Imperiale e Giovanni Mirulla.

La giuria ha inoltre assegnato due menzioni d’onore a Francesco Spagnulo di Grottaglie, per l’innovazione formale nel rispetto e nel rinnovo della tradizione, unita alla filosofia concettuale, e a Andrii Kyrychenko di Kiev, per la freschezza, forza plastica e aderenza al tema dell’acqua.

Mostra della Ceramica 2017, giovedì 29 giugno 2017 conferenza stampa di presentazione

Grottaglie affascinante Comune della provincia di Taranto che custodisce preziosi tesori incastonati tra le rocce, tra i quali lo storico Quartiere delle Ceramiche, sviluppatosi nella Gravina di S. Giorgio tra il XVI e il XVII secolo e, ancora oggi unico centro dedicato alla produzione ceramica e che ha reso la città famosa in tutto il mondo.

 La città di Grottaglie da sempre tradizionalmente vocata all’attività ceramica dedica alla produzione che più la caratterizza la Mostra della Ceramica. Sarà l’elemento dell’Acqua il filo conduttore di tutte le opere in concorso in mostra dal 1° luglio al 10 settembre 2017 nell’Antico Convento dei Cappuccini, sito risalente al 1546 e riaperto al pubblico ad aprile 2017. Un gioiello storico e artistico immerso nella “gravina del fullonese”, spettacolare villaggio rupestre abitato fino al XIII secolo.

La presentazione della destinazione turistica e il programma delle attività saranno presentati in conferenza stampa giovedì 29 giugno 2017 ore 11:30nella sala stampa della Presidenza della Regione Puglia (2° piano, L.mare N. Sauro 31.33).

Alla conferenza stampa prenderanno parte Loredana Capone, Assessore Regionale Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali; Ciro D’Alò, Sindaco di Grottaglie e Daniela De Vincentis responsabile settore cultura, turismo, sport e musei.